Un ragazzo è quasi niente, di Lisa Balavoine

"Una storia che evita i luoghi comuni..."

Creato da:
Genny
Sei in: Bibliografie
Ultimo aggiornamento: 29/04/2024

Nel capitolo “Alla rinfusa” il nostro protagonista si presenta offrendo semplici ma precise informazioni che ci permettono di cogliere al volo la sua personalità: “...ascolto la musica la sera tardi, scrivo brevi testi di nascosto, non li rileggo, ho fatto judo quando avevo sei anni, ma faceva schifo, mi piacciono i film di Jim Jarmush, nessuno li guarda con me..”. Romeo non sta bene a casa, con una madre che sembra rifiutarlo e un padre con il quale non è abituato a stare. Per fortuna c’è lo zio che lo comprende, che sa consigliarlo e sa offrirgli un rifugio sicuro quando ne ha bisogno. A scuola preferisce restare nell’ombra, i compagni lo credono un “finocchio” e non perdono occasione per umiliarlo. Poi arriva Justine, la ragazza fringuello, che gli fa scattare qualcosa dentro e scombina la sua vita. Romeo si mette in discussione, si pone domande, scende in profondità, si distingue e trova il coraggio per essere un valido sostegno per Justine, vittima di cyberbullismo.
Un splendido romanzo, che sa raccontare l’adolescenza di oggi, che profuma di poesia e non solo perché è scritto prevalentemente in versi, accompagnato da una buona letteratura e una fantastica colonna sonora.
Vincitore del premio Orbil 2024 categoria young adult e premio Liber 2023. Finalista del premio Mare di libri 2024.

“Forse dovrei cambiare
Diventare come loro
Integrarmi al gruppo
Fondermi nel game.
Eppure preferisco
Rimanere controcorrente,
Essere come il vento,
Libero e invisibile.”

copertina Un ragazzo è quasi niente

Un ragazzo è quasi niente

/ Lisa Balavoine
Romeo ha sedici anni. È un ragazzo e ha capito presto quello che il mondo si aspetta dai maschi. Ma...
To top

Ricerca

Visualizza

Eventi / Avvisi

Bibliografie

Percorsi tematici

Ricerca semplice

Visualizza

Ricerca per area

Visualizza

Ricerca strutturata

Visualizza