I vestiti nuovi dell'imperatore

un film del 2001 diretto da Alan Taylor

Creato da:
Gerardo
Sei in: Bibliografie
Ultimo aggiornamento: 08/09/2021

Com'è noto, la parabola di Napoleone termina a Waterloo nel 1815. Dopo la cocente sconfitta subita ad opera degli eserciti inglese e prussiano, l'imperatore viene esiliato sulla sperduta Isola di Sant'Elena, un puntino lontano da ogni altra terra emersa nel mezzo dell'Oceano Atlantico. Qui trascorre gli ultimi anni della sua vita dettando le sue memorie, per andarsene il 5 maggio del 1821.
Com'è noto, dicevo... E se le cose non fossero andate esattamente così? Se Napoleone, già fuggito da un primo esilio sull'Isola d'Elba per rientrare a Parigi e restaurare il suo potere, fosse riuscito a tornare anche da Sant'Elena? La storia (di fantasia) che propone questo film è proprio questa: i fedelissimi dell'imperatore individuano nel mozzo Eugene una somiglianza tale da permettere ai due di scambiarsi le identità senza essere scoperti. Napoleone può prendere la via del mare, in cambio Eugene rimane sull'isola, fingendosi l'imperatore fino al momento giusto in cui dovrà rivelare chi è veramente. Ma quale situazione troverà Napoleone al suo arrivo in patria? Ed Eugene, unico in grado di svelare il tranello teso agli inglesi, manterrà gli accordi oppure preferirà far credere di essere il vero Napoleone per restare a San'Elena servito e riverito?

 

Per vedere la scheda del film su Wikipedia clicca qui

 

Consigliato da
Gerardo
Il personaggio di Napoleone Bonaparte è da sempre controverso. Chi lo ritiene un grande statista innovatore, chi al contrario lo vede come uno spietato assassino, che per brama di conquista ha insanguinato l'Europa per quasi vent'anni. Qualunque sia l'opinione, è di certo stato una figura cruciale nel periodo di passaggio dagli antichi regimi all'epoca contemporanea. Consiglio questo gradevole film perché ci consegna un profilo di Napoleone differente rispetto a quelli consueti, mostrandolo nel ruolo di un cittadino qualunque (forse quello che nella realtà lui stesso avrebbe voluto dopo Waterloo) che decide, dopo un'iniziale ritrosia, di coltivare gli affetti prima dell'ambizione, rendendosi pian piano conto che il mondo non ha bisogno di uno come lui. Lo consiglio anche per l'interpretazione di Ian Holm, bravissimo artista britannico mancato da poco, spesso impegnato al cinema in parti secondarie, che qui esprime al meglio tutte le sue doti espressive di attore shakespeariano.
copertina I vestiti nuovi dell'imperatore [DVD]

I vestiti nuovi dell'imperatore [DVD]

/ [diretto da Alan Taylor]
Napoleone, non sopportando più la monotona vita a S. Elena, grazie a un complotto lascia sull'isola...
To top

Ricerca

Visualizza

Eventi / Avvisi

Bibliografie

Percorsi tematici

Ricerca semplice

Visualizza

Ricerca per area

Visualizza

Ricerca strutturata

Visualizza