Biblioteche
Il volo di Osvaldo, Thomas Baas

Quando amiamo qualcuno vorremmo egoisticamente tenerlo tutto per noi in eterno, ma prima o poi succede qualcosa che ci fa rivalutare il rapporto e capire che se amiamo davvero è necessario rispettare la libertà e le esigenze dell’altro.
Questo è quello che succede in questo splendido albo di grande formato, caratterizzato da veloci pennellate verdi e rosse. I protagonisti di questa storia sono un piccolo uomo di nome Osvaldo e il suo uccellino di nome Pio-Pio. Vivono in una cameretta all’ultimo piano di un sontuoso palazzo e ogni giorno Pio-Pio saluta Osvaldo con un gioioso cinguettio. La routine va avanti per un po’ ma ad un certo punto Pio-Pio smette di cantare e Osvaldo, molto triste, proprio non si spiega perché. Così un giorno entra in un negozio e acquista una piantina che, a detta dell’insolita commessa, dovrebbe essere molto speciale. Quando la porta a casa non succede nulla ma al suo risveglio la sua cameretta è diventata una giungla. La gabbia di Pio-Pio è aperta e l’uccellino non c’è più. Osvaldo disperato esce di casa a cercarlo e si accorge che anche la città è invasa da piante e alberi. Durante il suo viaggio scoprirà cose che non aveva mai visto né udito in vita sua e anche se le cose non andranno proprio come si aspettava, ci saranno comunque delle belle sorprese ad attenderlo.
Una storia delicata e profonda con illustrazioni ricche di dettagli e anche di un po’d'ironia. Da non perdere!




Destinatari

Miniatura copertina
Il volo di OsvaldoIl volo di Osvaldo / Thomas BaasFinalista al Premio Andersen 2018, miglior albo illustrato Un maxi formato con all’interno una d...