Biblioteche
Andersen : una vita senza amore, regia di Eldar Ryazanov

Andersen, una vita senza amore è un film del 2006 (uscito in Italia nel 2008) diretto da Eldar Ryazanov e interpretato da  Sergey Migitsko. Racconta la vita di Hans Christian Andersen, scrittore e poeta danese, nato a Odense nel 1805 e morto a Copenaghen all'età di settant'anni. È celebre soprattutto per le fiabe, tra cui ricordiamo La principessa sul pisello, La sirenetta, Il soldatino di stagno, Il brutto anatroccolo e La piccola fiammiferaia.






Trama

Fin da giovanissimo Andersen non ha una vita facile. Una situazione famigliare difficile e la derisione provocata dal suo comportamento grottesco contribuiscono a scatenare in lui un sentimento di frustrazione che porterà con sé per tutta la vita, finendo per portarlo a trasferire una parte dei suoi problemi esistenziali nelle opere scritte. È infatti ricorrente nelle sue favole il tema della lotta da parte del diverso al fine di essere accettato.

Appena quattordicenne, il giovane Andersen decide di lasciare la casa natia per trasferirsi a Copenaghen in cerca di migliori opportunità di vita e con l’ambizione di intraprendere la carriera di attore. Lì diviene celebre per numerosi lavori teatrali, ma soprattutto per le fiabe.

Il suo rapporto con le donne ricalca la complessità che Andersen vive in tutti i rapporti umani. Tra gli amori che segnano la sua vita l'attrice svedese Jenny Lind, che mai lo corrispose; e  Henriette Wulf, innamorata di lui ma mai veramente ricambiata. Il film di Eldar Ryazanov concede ampio spazio ad entrambi, soffermandosi spesso sulle difficoltà che Andersen incontra relazionandosi direttamente con le persone, e l'opposta facilità con cui riesce a comporre sulla carta rapporti umani intensi ed appassionati. Tra gli stratagemmi adottati nel film troviamo l'immedesimazione dell'autore con i suoi personaggi e il ricorso al rapporto diretto tra Andersen e gli stessi, siano frutto d'invenzione o ispirati a persone reali, che si animano e interagiscono direttamente con l'autore.

Le opere di Andersen furono molto apprezzate, anche dai reali e dai potenti danesi, ma spesso prese in esame e mal giudicate dalla censura, in quanto esempio di critica sociale e politica.

Miniatura copertina
Andersen [DVD] : una vita senza amoreAndersen [DVD] : una vita senza amore / [un film di Eldar RyazanovQuello di Andersen con le donne più importanti della sua vita fu un rapporto complesso. La prima st...