Villa dei Leoni

Luciano Zarotti: come un fiume l'arte, opere dal 1962 al 2019

Mostra a Villa dei Leoni
Dal 21/09 al 13/10/2019
Mira, Villa dei Leoni e Dolo, Barchessa di Villa Concina e Ex Macello

La mostra rende omaggio a Luciano Zarotti, pittore veneziano da quasi quarant’anni trapiantato in Riviera del Brenta che è stato celebrato nel 2018 come uno dei protagonisti della nuova figurazione italiana in una mostra personale al Museo d’Arte Moderna di Cà Pesaro a Venezia, creando un evento che valorizzi nel contempo anche il patrimonio artistico, storico e culturale del territorio della Riviera del Brenta

L'esposizione articolata nelle diverse sedi, fisicamente separate tra loro, e il carattere multiforme della produzione artistica di Zarotti hanno spinto i curatori ad ordinare gli spazi come stanze organizzate per moduli tematici e tecnici autonomi, pur con analogie, collegamenti e affiliazioni iconografiche.

A corpo nudo e Veneziano Pop, a Dolo, sono due mostre indipendenti pur declinando in modo diverso il corpo umano nella sua quotidianità.

A Mira nelle sezioni I segni segreti del pittore, Nuova Figurazione, Battaglie e visioni ritroviamo protagonista la figura umana pur riplasmata diversamente; la sua forma viene talvolta plasticamente definita, oppure presentata drammaticamente incompleta perché riassorbita dall’ombra, ma è sempre centrale come termometro che misura le graduazioni dalla materia allo spirito.

Nel nostro pittore la natura non si dà quasi mai come rappresentazione ma come paesaggio umano, imbevuto di storia o, al massimo, materia primigenia dove pigmenti, terre, polveri metalliche e agglutinanti generano la forma come si può vedere nelle stanze che contengono le opere Eventi e Rituali.

Tra le novità un Omaggio a Tiepolo e la serie dei Libri e Taccuini illustrati, dove il pittore è come se lavorasse ad una storia della pittura ripercorsa non attraverso interpretazioni storico-artistiche, bensì tecnico-materiche.

La “stanza” presente presso Piazza Mirasole, intitolata Come un fiume… presenta una selezione di lavori grafici e pittorici riassuntivi di molte tematiche e intende focalizzare l’attenzione sulla prassi pittorica di Zarotti, la velocità del tratto, la scioltezza della pennellata, la resa dell’immagine appena suggerita ma già completa al nostro sguardo, la caotica materia che si eleva a forma.

I luoghi della mostra

Mira - Villa Contarini dei Leoni, Riviera Silvio Trentin, 3
"I segni segreti del pittore"
"Omaggio a Tiepolo"
"Libri e taccuini d’artista: sacro e profano"
"La piccola scultura"
"Nuova Figurazione"
"Battaglie e visioni"
"Eventi e rituali"

Dal 21 settembre al 13 ottobre 2019
Orari: Venerdì 15.00 - 19.00 - Sabato e domenica  10.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00


Dolo - Barchessa di Villa Concina, via Comunetto, 5
"A corpo nudo"

Dolo - Ex-Macello,  via Rizzo, 73
"Veneziano Pop"

Dal 21 settembre al 6 ottobre 2019
Orari: Venerdì 15.00 - 19.00 - Sabato e domenica  10.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00


Evento collaterale

Galleria d’Arte - Piazza Mirasole - (via Dante Alighieri, 6, Mira)
Come un fiume…
Dal 21 settembre al 12 ottobre 2019
Orari: Mercoledì, giovedì e venerdì  15.00 -19.00 - Sabato  10,00 - 13,00 e  15,00 - 19,00

Ingresso libero
Organizzazione e coordinamento: Associazione Mir’arti
Mostra  a cura di Valerio Vivian e Rodolfo La Porta

Argomenti

Destinatari

Ultimo aggiornamento
20/09/2019