• 01

Biblioteca di Mira

La precedente biblioteca di Mira, aperta nel 1984, era ospitata in una importante villa veneta, Villa Contarini detta Palazzo dei leoni, originariamente affrescata da Giambattista Tiepolo (affreschi conservati oggi al museo Jacquemart-André di Parigi). Le esigenze di ristrutturazione del glorioso palazzo hanno portato alla nascita dell’attuale biblioteca. L’attuale biblioteca comunale di Mira, inaugurata il 6 dicembre 2001, e’ situata al primo piano di un grande edificio che ospita anche un centro commerciale (ipermercato e negozi), un ristorante self-service, un asilo nido e vari uffici. Il fabbricato, adeguatamente ristrutturato, era nato come edificio industriale e si trova all’interno di una vasta area dismessa dalla nota fabbrica di detersivi “Mira Lanza”, area che e’ stata oggetto di un complesso intervento di recupero urbanistico. La biblioteca è stata strutturata in tre principali, contraddistinte dalla differente vocazione alla rumorosita’ : l’area del brusio l’area del silenzio l’area del rumore L’area del brusio ospita il banco del prestito e il reference, l’emeroteca, i cataloghi on line, l’esposizione delle novita’ librarie, le postazioni internet e multimediali, la videoteca, i servizi igienici, la zona relax. Lo spazio al pubblico di quest’area ha un totale di 46 posti a sedere. Il grande banco del prestito (metri 7,20 x 3,90), situato nel cuore della biblioteca, e’ predisposto per cinque posti di lavoro. Occupa una superficie di 30 mq ed e’ stato pensato per funzionare come un ufficio. L’area del silenzio ospita il deposito librario a scaffale aperto (scaffalatura prevista per circa 50000 volumi), la zona studio e un magazzino destinato soprattutto ai periodici arretrati. L’area del rumore ospita la sezione ragazzi della biblioteca, una postazione video con 4 posti ascolto in cuffia senza fili e la ludoteca.
Questo sito non è un prodotto editoriale e non rientra nella categoria dell'informazione periodica stabilita dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62.