Robert van Gulik, un olandese in Cina

Robert Hans van Gulik (1910 – 1967) è stato uno scrittore, diplomatico, orientalista e musicista olandese. Studioso di culture orientali e diplomatico, è autore di originali romanzi polizieschi ambientati in Cina nel periodo della dinastia Tang (sec. VII), che hanno per protagonista l'«onorevole magistrato Dee», un personaggio realmente esistito. Entrò nel 1934 nella carriera diplomatica che ha seguito in Cina, Malesia e Giappone. Nel '59 era ambasciatore olandese a Tokyo. È rinomato come esperto di letteratura, arte e storia orientale. I romanzi di van Gulik sono noti per l'accuratezza nella descrizione della cultura e dell'ambiente cinesi.






Per saperne di più

Pagina su Wikipedia
Per approfondire la vita di Robert van Gulik clicca qui  (in inglese) =>
Biografia di Robert van Gulik (in francese) clicca qui => Articolo "R. H. van Gulik: Diplomat, Orientalist, Novelist" by Henry Wessells (in inglese) clicca qui =>
Articolo di Mey-Yen Lee "Van Gulik and the chinese lute" (Van Gulik e il liuto cinese) sta in International Institute of Asian Studies (in inglese) clicca qui =>
Articolo di Jie Guo "Robert Hans van Gulik reading late Ming erotica" (L'interpretazione di Robert Hans van Gulik dell'arte erotica Ming dell'ultimo periodo) (in inglese) clicca qui =>
Blog "Culture et questions qui foint debats" di Jean-Yves Alt, "L'omosessualità nella Cina antica" di Robert van Gulik (in francese) clicca qui =>
Articolo di Leon Antonio Rocha "Scientia sexualis versus ars erotica: Foucault, van Gulik, Needham" (Scienza sessuale versus arte erotica: Foucault, van Gulik, Needham) (in inglese) clicca qui => 
Saggio di Shi Ye (Shanghai Normal University) and Freerk Heule (Erasmus University MC Rotterdam) "An Evaluation of Robert van Gulik’s "The Gibbon in China" and its Place in Modern Sinological Discourse" (Una valutazione del saggio di Robert van Gulik "Il gibbone in Cina" e il suo posto nel moderno dibattito sinologico) clicca qui =>